OnePlus 5 e 5T si aggiornano (ancora) per sistemare i problemi di Android Pie

Vezio Ceniccola Riuscirà la nuova Oxygen OS 9.0.3 a sistemare tutti i bug e ad essere una versione davvero stabile?

L’arrivo di Android 9.0 Pie su OnePlus 5 e 5T si è rivelato più difficoltoso del previsto. Sebbene il nuovo firmware a base Pie sia stato rilasciato già da diverse settimane, molti utenti hanno segnalato bug e problemi, che non sono spariti con le successive versioni software “di riparazione”. Per questo, nelle ultime ore è stato reso disponibile un ennesimo aggiornamento, la nuova Oxygen OS 9.0.3, che dovrebbe andare a risolvere alcuni dei problemi più importanti e rendere finalmente “stabile” in tutto e per tutto il firmware.

Le novità di questa versione 9.0.3 sono tante, soprattutto per quanto riguarda la parte “Hotfix“. Come detto, molte sono relative alla stabilità del sistema, ma ci sono anche ottimizzazioni per la resa cromatica del display o per la connettività 4G VoLTE.

Ecco qui di seguito le informazioni riportate nel changelog ufficiale rilasciato da OnePlus:

Hotfix

  • Sistemato un problema di connetività con alcune app di terze parti
  • Migliorata la stabilità delle impostazioni Audio
  • Ottimizzazioni della stabilità per l’aggiornamento del sistema

Sistema

  • Ottimizzata la modalità display sRGB
  • Ottimizzata la modalità lettura
  • Sistemato un problema con la connettività 4G VoLTE
  • Sistemati i riavvii casuali quando si fa il casting dello schermo

LEGGI ANCHE: OnePlus 5T, la recensione

L’aggiornamento alla nuova Oxygen OS 9.0.3 ha un peso di ben 1.748 MB per chi aggiorna da Oreo, mentre potrebbe avere un peso più ridotto per coloro che hanno già installato alcune delle precedenti versioni. Al momento è già disponibile anche in Italia, dunque dovrebbe arrivare entro qualche giorno a tutti gli utenti. Se volete controllare manualmente la sua disponibilità, potete utilizzare l’apposita sezione nelle impostazioni del dispositivo.