Resurrection Remix 7 porta Android Pie su un sacco di smartphone Xiaomi, Samsung e altri ancora (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo Paranoid Android, un’altra celebre custom rom è pronta a sfornare la torta più golosa del panorama Android. Ci riferiamo a Resurrection Remix, storico progetto in auge – fra alti e bassi – dall’ormai lontano 2012, ora giunto alla versione 7 della sua rom modificata. A beneficiare delle release basate su Android Pie è una folta schiera di smartphone. Ecco quali:

  • ASUS ZenFone 3 (zenfone3)
  • Lenovo ZUK Z2 Plus (z2_plus)
  • Motorola Moto G5 Plus (potter)
  • OnePlus 3 (oneplus3)
  • POCO F1 (beryllium)
  • Samsung Galaxy S5 (klte)
  • Samsung Galaxy S7 (herolte)
  • Samsung Galaxy S7 Edge (hero2lte)
  • Xiaomi Mi A1 (tissot)
  • Xiaomi Mi A2 (jasmine)
  • Xiaomi Mi 6X (wayne)
  • Xiaomi Mi Note 3 (jason)
  • Xiaomi Redmi 3X (land)
  • Xiaomi Redmi 4X (santoni)
  • Xiaomi Redmi 5 (rosy)
  • Xiaomi Redmi 5A (riva)
  • Xiaomi Redmi Note 5 Pro (whyred)
  • Yureka Black (garlic)

LEGGI ANCHE: Tutto su Samsung Galaxy S10

A trionfare è sempre Xiaomi, sempre più popolare nel mondo del modding, con modelli come Mi A1, Mi A2 e Redmi Note 5 Pro sugli scudi, ma da segnalare la presenza anche di Samsung Galaxy S7, S7 Edge e persino S5, mentre non può mancare l’onnipresente POCOPHONE F1. E ci sono anche vecchie glorie come ZUK Z2 e OnePlus 3, insieme ad un altro campione del modding, Moto G5 Plus. Qui sotto in galleria trovate una carrellata di screenshot della Resurrection Remix 7, mentre se siete interessati a scaricarla per il vostro dispositivo, potete farlo da questa pagina.

Via: XDA Developers
Samsung Galaxy S7 edge

Samsung Galaxy S7 edge

confronta modello

Ultime dal forum: