L’enorme notch di Pixel 3 XL è stato solo un incidente di percorso per Google? Questo brevetto suggerisce di sì (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Che Pixel 3 XL non abbia convinto il grande pubblico in termini di design è tutto fuorché un segreto. Le noiose linee generali, ormai invariate per il terzo anno consecutivo, sono tuttavia finite del tutto in secondo piano. Ci ha pensato infatti lo sproporzionato e sgraziato notch frontale ad attirarsi i peggiori improperi. Google però potrebbe finalmente aver capito l’antifona.

O almeno è quanto possibile immaginare, guardando un brevetto recentemente depositato da Big G, relativo ad un futuro smartphone della serie Pixel. Le linee posteriori sono ancora una volta le stesse – compresa la presenza di un singolo sensore fotografico – ma potrebbe non essere un dettaglio rilevante. L’attenzione infatti la attira l’anteriore di questo dispositivo, finalmente (e per davvero) borderless.

LEGGI ANCHE: E se Pixel 3 XL Lite avesse più RAM dei fratelli maggiori?

I bozzetti allegati al brevetto mostrano infatti un display capace di coprire totalmente la superficie frontale del dispositivo, con tanto di angoli smussati ormai irrinunciabili. Dalle informazioni in nostro possesso, non è possibile intuire quale soluzione alternativa stia elaborando Google per il posizionamento della fotocamera frontale e, a dirla tutta, non è nemmeno detto che il futuro Pixel 4 sarà davvero come mostrato nelle immagini. Ma che Google ci stia quantomeno pensando, ci fa dormire sonni un po’ più tranquilli.

Via: 91 Mobiles
brevetti