Redmi sta lavorando al suo primo top di gamma economico

Nicola Ligas

Il sub-brand di Xiaomi, Redmi, ha lanciato ieri il suo primo smartphone: un medio gamma molto interessante, con fotocamera principale da ben 48 megapixel, ed un prezzo che sul nostro mercato hanno solo gli entry-level. Ma questo è solo l’inizio.

Gli Xiaomi Redmi sono infatti stati per anni la linea più attenta al portafoglio dell’azienda, e le cose continueranno così anche in futuro. Lei Jun, CEO di Xiaomi, lo ha ribadito fermamente, affermando anche che i nuovi Redmi si concentreranno in particolare sulle vendite online, ovvero sul pubblico più giovane. Si tratta in pratica della stessa operazione effettuata anni fa da Huawei, col lancio di Honor.

LEGGI ANCHE: Tutto ciò che sappiamo di Huawei P30

Ciò non significa però che Redmi non avrà un suo modello di punta. Oltre ad una versione “potenziata” di Redmi Note 7, arriverà nel prossimo futuro un vero e proprio top di gamma, ma dal prezzo nell’orbita dei 2.500 yuan (circa 320 euro). Ci immaginiamo qualcosa sulla scia del Pocophone F1, piuttosto che di un Mi MIX 3, lasciando quindi a Xiaomi il compito di realizzare i “veri” top. Poter acquistare però uno Snapdragon 855 (sperare non costa nulla!) a meno di 500€ (di certo non potrà costare 320€ sul nostro mercato) sarebbe però già un bel traguardo, non pensate?

Via: GizmoChina