Android TV si farà più “leggero” per girare meglio su hardware di fascia bassa

Vezio Ceniccola

Le intenzioni di Google per quanto riguarda lo sviluppo di Android TV sembrano essersi fatte sempre più serie nelle ultime settimane. La piattaforma software per televisori e box TV è ora al centro di un processo di rinnovamento importante, che potrebbe portarla ben presto su tantissimi nuovi hardware di terze parti, anche quelli meno potenti.

A confermarlo in una recente intervista è stato Shalini Govil-Pai, capo della divisione Android TV. Uno degli obiettivi pincipali degli sviluppatori dovrebbe essere proprio un netto miglioramento delle prestazioni, in modo da poter offrire Android TV a tutti i partner possibili, creando requisiti hardware minimi per poter supportare il sistema.

Una minor richiesta di potenza a livello hardware significherebbe un aumento esponenziale di dispositivi su cui integrare Android TV, specialmente sulla fascia bassa, e questo potrebbe portare ad una grande diffusione della piattaforma e dei suoi servizi d’intrattenimento.

LEGGI ANCHE: Android TV è un successone

Nel 2019 dovremo, dunque, attenderci il lancio di un numero sempre più elevato di dispositivi Android TV di fascia bassa, anche se per il momento non sappiamo ancora quando arriverà la nuova versione ottimizzata del sistema.

Via: 9to5GoogleFonte: Cord Cutters News