Paranoid Android ritorna in grande stile: ecco le ROM beta a base Android Pie (aggiornato)

Vezio Ceniccola -

Il progetto Paranoid Android ritorna a far parlare di sé dopo qualche mese di silenzio, grazie al rilascio delle prime nuove ROM in versione Beta basate su Android 9.0 Pie. Si tratta di un grande passo in avanti per la custom ROM, che sembra molto interessata agli smartphone a marchio Xiaomi.

Molti dei dispositivi supportati ufficialmente con le nuove beta sono proprio quelli del produttore cinese, con modelli vecchi e nuovi della serie Mi. Inoltre, grazie al supporto della piattaforma software QSSI, le nuove ROM a base Pie potranno facilmente essere installate su tutti i modelli di smartphone con chip Qualcomm più recenti.

Gli aggiornamenti saranno rilasciati seguendo due rami di sviluppo diversi, basati rispettivamente sui fix e sulle nuove funzionalità. Ogni manteiner si occuperà del modello designato assecondando quest’ottica, con aggiornamenti più o meno frequenti a seconda del dispositivo e degli eventuali problemi segnalati.

LEGGI ANCHE: Le patch Samsung di gennaio stanno arrivando

Al momento, i dispositivi ufficialmente supportati sono i seguenti, con relativo link alla pagina di supporto sul forum XDA:

Come detto, grazie all’adozione dello standard QSSI, le nuove ROM dovrebbero funzionare anche su OnePlus 5 e 5T e su molti altri modelli con chip msm8998 e supporto a Treble. Nelle prossime settimane saranno rilasciate le ROM ufficiali a base Pie per Essential Phone, OnePlus 6 e 6T, Moto G5 Plus e alcuni Sony Xperia.

Per rimanere aggiornati sul mondo Paranoid Android, il consiglio dello stesso team di sviluppo è quello di seguire la pagina ufficiale su Twitter, che potete trovare a questo indirizzo.

Aggiornamento09-01-2019 ore 10:25

Dopo l’accenno già fatto in precedenza, il team che si occupa del progetto Paranoid Android ha comunicato l’inizio del supporto ufficiale anche per Essential Phone, per il quale è già disponibile la nuova ROM beta basata su Android Pie. Vi lasciamo qui di seguito il link alla pagina di supporto sul forum XDA.

Fonte: Paranoid Android (Google+)