Proprio curiosi di vedere com’è fatto Asus ROG Phone dal di dentro? Potreste scoprire cose che non vi piaceranno (video)

Roberto Artigiani

Il temibile Zack lo “squartatore” (di smartphone) aveva già messo le sue mani sul nuovo Asus ROG Phone per testarne la resistenza con uno dei soliti agghiaccianti test qualche giorno prima di Natale. Evidentemente però la sua curiosità non ne era uscita troppo soddisfatta e ha deciso di “fare le feste” di nuovo ad Asus ROG Phone.

L’obiettivo del video, pubblicato come sempre sul canale JerryRigEverything, stavolta però è diverso ed è scoprire com’è fatto dall’interno il potente gaming phone di casa Asus. Armato dei suoi tremendi attrezzi Zack è andato all’assalto del retro del telefono apprezzando l’originalità della forma della scocca in vetro, ma scoprendo quasi subito che il sistema di raffreddamento è “invisibile”.

LEGGI ANCHE: Concept video di Huawei P30

Ad essere più precisi, Zack ha notato che la griglia presente sul retro è solo un vezzo estetico dal momento che in realtà è separata dalla madreboard da una lamina di plastica. Inoltre l’intero sistema di raffreddamento non è accessibile e dovrebbe essere nascosto al di sotto dello schermo. Usiamo il condizionale visto che lo stesso Zack arriva a chiedersi se le ventole esistano davvero.

Per il resto risalta la solidità costruttiva, la bontà dei materiali scelti e la presenza di soluzioni mirate ad offrire una certa impermeabilità nonostante l’assenza di apposita certificazione IP. Curioso anche notare come la stabilizzazione ottica della fotocamera posteriore principale funzioni con un sistema di magneti. Se siete anche voi curiosi di vedere un Asus ROG Phone dal di dentro, ecco il filmato integrale dell’operazione.