Gboard sempre più per tutti: oltre 500 lingue supportate nativamente (foto)

Vezio Ceniccola

Sono passati due anni esatti dal lancio di Gboard, quella che un tempo era conosciuta come Tastiera Google. In questo periodo di tempo, l’app ha subito cambiamenti importanti, ma ha soprattutto esteso sempre più la varietà delle lingue supportate, arrivando a celebrare un grande traguardo negli ultimi giorni.

Ora Gboard è in grado di supportare nativamente oltre 500 lingue su Android, che permettono ad oltre il 90% degli utenti del mondo di poter scrivere nella loro lingua primaria. Tutto questo, ovviamente, grazie ai tantissimi alfabeti e layout personalizzati per la tastiera, all’integrazione dell’intelligenza artificiale e all’ausilio delle funzionalità smart.

Tra le ultime lingue aggiunte, segnaliamo la presenza del Pidgin nigeriano, del Rangpuri, del Balinese e del Greco pontinco. Si tratta di idiomi appartenenti a comunità molto estese, parlati da milioni e milioni di persone nel mondo, e da oggi anche loro potranno utilizzarli su Gboard.

LEGGI ANCHE: Quanti temi colorati nella nuova beta di Gboard

Se non l’avete ancora fatto, potete scaricare gratuitamente l’ultima versione di Gboard dal Play Store utilizzando il badge posizionato qui in basso. Nella galleria, invece, trovate le immagini di alcuni dei nuovi layout aggiunti.

Fonte: Google