OnePlus svela il funzionamento della ricarica ultra-rapida Warp Charge 30, esclusiva di 6T McLaren Edition (foto)

Roberto Artigiani

Qualche giorno fa OnePlus ha presentato al mondo il nuovo modello OnePlus 6T McLaren Edition, il suo smartphone più veloce (e caro) di sempre. Tra le caratteristiche che rendono questa variante unica c’è la presenza esclusiva della ricarica ultra-rapida chiamata Warp Charge 30. Oggi con un post sul forum ufficiale, l’azienda cinese ne ha spiegato il funzionamento.

Partiamo dal nome. “Warp Charge 30” fa riferimento alla capacità di carica elettrica di 30 W, mentre il termine “warp” è stato scelto in riferimento al classico della fantascienza Star Trek, che gli italiani però potrebbero non cogliere. Infatti quella che nella versione doppiata del telefilm viene chiamata “propulsione a curvatura” o “ipervelocità” – un tipo immaginario di propulsione che permette di viaggiare a una velocità superiore alla luce – nell’originale si chiama “warp drive”.

Essenzialmente, come già avviene per il dash charge in dotazione con gli altri modelli OnePlus, gli ingegneri hanno spostato l’assorbimento del calore indotto da una potenza energetica così alta dal dispositivo al trasformatore. Questo espediente consente di non surriscaldare eccessivamente i componenti interni soprattutto quando il telefono è in uso durante la carica. Una soluzione ingegnosa che garantisce performance migliori della concorrenza, come si può vedere nei grafici qui sotto.

LEGGI ANCHE: Infografica smartphone con cornici più ottimizzate

Tutto ciò è stato ulteriormente ottimizzato per l’edizione speciale McLaren che è equipaggiato con una batteria modificata per assorbire una tale potenza ma allo stesso tempo è stato rinforzato con otto strati di protezione aggiuntivi.

Ma il Warp Charge funziona anche con gli altri modelli? La risposta purtroppo per i possessori di tutti gli altri modelli OnePlus è no. Per poter accedere alla ricarica ultrarapida è necessario possedere tanto il caricatore quanto un dispositivo attrezzato per poterla gestire. In conclusione, può essere utilizzato sui modelli precedenti, ma non supererà le prestazioni della dash charge, Discorso diverso per i cavetti USB-C che invece sono compatibili con tutte e due i tipi di ricarica.

Fonte: OnePlus