Samsung brevetta un modulo camera 360° per gli smartphone 5G utile per le live in 4K

Lorenzo Delli

5G, 4K, 360: il futuro della telefonia, della fotografia e della multimedialità in generale passa per queste sigle, e Samsung si sa, almeno con i brevetti, cerca sempre di proiettarsi verso il futuro. Su Patently Mobile è possibile dare una sbirciata ad un nuovo modulo per smartphone, una sorta di Gear 360 da collegare allo smartphone pensata appositamente per le reti 5G di domani.

Cosa c’entrano video e foto a 360° con il 5G? Semplice: per realizzare video live ad alta o altissima qualità, prevalentemente in 4K quindi, servono connessioni stabili e veloci, tutte qualità che il 5G, se tutto va come deve andare, avrà sicuramente. Tra l’altro proprio Qualcomm, una delle prime a muoversi verso il 5G, ha recentemente mostrato che il proprio processore è in grado di gestire eventi live interattivi a 360° sfruttando proprio il 5G, e guarda caso Samsung sfrutta anche i SoC di casa Qualcomm per i suoi top di gamma (non in Europa).

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S10 sarà lanciato prima del MWC 2019, e ci sarà una variante da 1 TB da più di 1.500€

Tornando al brevetto, che risale pensate un po’ a questa estate, si nota come il sistema sia composto da due moduli magnetici da 180° che si uniscono per creare una vera e propria sfera. Il modulo si collegherebbe via wireless allo smartphone, anche se non è chiaro come si farebbe a maneggiarlo vista la sua sfericità. Tanti altri dettagli potete trovarli qui.