Xiaomi risponde subito a OnePlus: ecco svelato Mi MIX 3 in variante 5G con Snapdragon 855 (aggiornato)

Edoardo Carlo Ceretti

Se OnePlus per una volta è riuscita a bruciare sul tempo tutti, svelando il primo smartphone al mondo dotato del nuovo Snapdragon 855 e connettività 5G – con disponibilità prevista per l’inizio del 2019, ad un prezzo decisamente salato – Xiaomi ha voluto rispondere immediatamente mostrando in Cina la già annunciata variante 5G di Mi MIX 3, anch’essa animata dall’ultimo SoC top di gamma di Qualcomm.

Dal punto di vista estetico non sembrano esserci differenze tangibili rispetto al Mi MIX 3 presentato lo scorso mese di ottobre, ma ovviamente le novità anticipate faranno tutta la differenza del mondo. Non soltanto prestazioni di livello assoluto, grazie allo Snapdragon 855, ma anche supporto alla connettività di nuova generazione che, forte del modem X50, potrà arrivare alla velocità massima in download di 2 Gb/s, aprendo un ventaglio di possibilità ancora tutte da esplorare.

LEGGI ANCHE: Snapdragon 855: ecco cosa c’è nel nuovo chip di Qualcomm

Già perché, nonostante i primi dispositivi compatibili con il 5G stiano iniziando ad affacciarsi sul mercato, occorrerà attendere che le infrastrutture per la nuova connettività di diffondano capillarmente, per iniziare a sfruttare i benefici. Xiaomi Mi MIX 3 in variante 5G sarà disponibile in Cina in fase sperimentale a partire dal primo trimestre 2019, mentre la commercializzazione vera e propria avverrà soltanto nel terzo trimestre dell’anno, anche in Europa. I prezzi non sono ancora stati annunciati, ma non aspettatevi cifre contenute.

Aggiornamento10/12/2018

Aggiorniamo l’articolo per riportarvi il comunicato stampa in italiano di Xiaomi Italia. Non ci sono novità da segnalare rispetto a quanto già riportato in precedenza.


Xiaomi presenta la versione 5G di Mi MIX 3 con Snapdragon 855

Il colosso cinese svilupperà il 5G anche nella smart home e in aree di business emergenti

Milano, 10 dicembre 2018 – Durante la China Mobile Global Partner Conference Xiaomi, leader mondiale nella tecnologia, ha presentato la versione 5G di Mi MIX 3. Tra i primi smartphone 5G, la versione 5G di Mi MIX 3 è dotata della più recente piattaforma chipset Qualcomm, Snapdragon 855, e del modem X50 5G, con una velocità massima di download fino a 2Gbps. Xiaomi ha inoltre dimostrato di navigare sul Web e di effettuare streaming video in diretta utilizzando la rete 5G, fornendo una vivida esperienza dei benefici futuri di 5G.

Xiaomi ha sempre dato la priorità alla ricerca e sviluppo, soprattutto per quanto riguarda le tecnologie wireless di base per l’industria degli smartphone. L’alta velocità di download portata dalla tecnologia LTE a quattro antenne di Mi MIX 2 e il Wi-Fi 2 x 2 dual-channel di Mi 6 sono esempi ampiamente acclamati. Anche il GPS a doppia frequenza di Mi 8 rappresenta un’avanguardia nel settore.

Questo impegno vale anche nell’era dei 5G. All’inizio del 2016, Xiaomi ha costituito un team di ricerca esplorativa del 5G per condurre una ricerca completa e approfondita sullo standard 5G. Da allora, Xiaomi ha partecipato e condotto alcune discussioni su argomenti tecnici del 5G e ha guidato lo sviluppo del settore.

Il 5G ha requisiti più elevati per la progettazione e la trasmissione dell’antenna rispetto al 4G e Xiaomi è leader nella ricerca e sviluppo di array di antenne. Xiaomi ha inoltre contribuito in modo significativo al progetto 3rd Generation Partnership Project, una collaborazione tra gruppi di associazioni per gli standard di telecomunicazione, aiutandola a rivedere lo standard esistente dell’NB-IoT, una parte importante della tecnologia 5G.

All’inizio del 2017, Xiaomi ha annunciato ufficialmente lo sviluppo degli smartphone 5G. Nel settembre 2018, Xiaomi ha iniziato la costruzione di connessioni di segnalazione e collegamento dati 5G, ponendo le basi per l’utilizzo commerciale di 5G. Xiaomi parteciperà alla prima ondata di test sul campo pre-commerciale 5G lanciata da China Mobile nel primo trimestre del 2019, e lancerà anche la versione 5G di Mi MIX 3 in Europa, per poi presentare smartphone commerciali a supporto della rete 5G di China Mobile nel terzo trimestre del 2019.

Esplorare nuove applicazioni 5G

Nel luglio 2018, Xiaomi ha siglato un accordo quadro di cooperazione strategica con China Mobile. Sfruttando i propri punti di forza nel campo dell’Internet of Things, Xiaomi collaborerà con China Mobile e altri partner per esplorare nuove applicazioni che sfruttano appieno la tecnologia 5G.

In futuro, Xiaomi sfrutterà appieno la sua posizione di primaria piattaforma IoT al mondo e promuoverà il 5G nel campo della smart home insieme a China Mobile. Xiaomi esplorerà anche opportunità in aree di business emergenti, come lo streaming VR 8K ad altissima definizione, le videochiamate olografiche in 3D, la navigazione 3D AR street view, i servizi di streaming di videogiochi, e altro ancora.

Fonte: Xiaomi