In futuro potrete arricchire la vostra libreria musicale di Spotify importando brani tramite l’app Android (foto)

Edoardo Carlo Ceretti L'importazione di file musicali in Spotify al momento è disponibile soltanto su desktop, ma ci sono evidenti indizi sul fatto che anche l'app Android permetterà qualcosa di simile nel prossimo futuro.

Per i profani del mondo musicale, il catalogo di album e brani messo a disposizione da Spotify può sembrare sconfinato e capace di soddisfare i gusti della platea più vasta, ma i veri appassionati sanno bene che il più celebre dei servizi di streaming musicali presenta, come tutti gli altri, alcune lacune che possono essere colmate soltanto importando manualmente file musicali. Una funzione fortunatamente disponibile da tempo nella controparte desktop, ma non sulle app mobile. Ma qualcosa starebbe per cambiare.

Ci ha pensato la solita Jane Manchun Wong a svelare una nuova voce nell’app Spotify per Android, che potrebbe fare la gioia dei musicologi più sofisticati. Come potete vedere dallo screenshot in galleria, Spotify starebbe testando la possibilità di importare file musicali all’interno di una libreria personale, direttamente dal proprio smartphone.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi8 Pro, la recensione

Tale libreria sarebbe poi suddivisa in 4 tab diversi, ossia Cartelle, Artisti, Album e Canzoni, in cui saranno automaticamente organizzati i brani che importeremo. Ci sarebbero poi altri accorgimenti in fase di test, come una nuova grafica che trasformerebbe i preferiti in una sorta di playlist e un’opzione per ascoltare in un secondo momento gli episodi dei podcast. Al momento è difficile fare previsioni sul se e il quando tali novità saranno effettivamente rilasciate per tutti, ma vi terremo aggiornati nel caso di futuri sviluppi.

Via: 9to5 GoogleFonte: Jane Machun Wong (Twitter)