Modder all’erta: Sony estende il programma di supporto Open Devices a Xperia XZ2, XZ2 Compact e XZ3

Roberto Artigiani -

Sony non sarà una delle aziende in cima alla classifica delle vendite di smartphone, ma la sua collaborazione con la comunità Open Source è innegabile. In particolare grazie al programma Open Devices l’azienda nipponica supporta il mondo del modding pubblicando su GitHub il codice AOSP, il kernel e in alcuni casi anche le guide per la compilazione e altre risorse come le istruzioni per accedere alle porte UART.

LEGGI ANCHE: Come avere 31€ di buoni Amazon

Si tratta chiaramente di strumenti messi a disposizione di chi è interessato a mettere le mani in pasta e creare una custom ROM per uno dei dispositivi Sony, ma per l’azienda è anche un modo per verificare le richieste degli sviluppatori che vogliono contribuire. Da oggi fanno parte di questo programma tre nuovi smartphone della linea Xperia: Xz2, XZ2 Compact e XZ3.

Via: XDA DevelopersFonte: Sony