Snapdragon 8150 (ex-855) batte tutti su AnTuTu e si posiziona in vetta alla classifica dei dispositivi Android (foto)

Roberto Artigiani -

Qualcomm sta lavorando da diverso tempo sul prossimo SoC di fascia alta che andrà a prendere il posto di Snapdragon 845 entro la fine dell’anno. Contrariamente alle aspettative però è stato deciso di non seguire la vecchia denominazione, per cui il prossimo chip non si chiamerà Snapdragon 855, come era lecito ipotizzare, ma Snapdragon 8150.

Il nuovo processore verrà adottato sui prossimi top di gamma presentati nel primo semestre del 2019, ma già ha fatto la sua prima apparizione semi-ufficiale nei benchmark di AnTuTu. Come era prevedibile ha fatto meglio di Snapdragon 845, ma ha battuto anche tutto il resto della concorrenza Kirin 980 e Exynos 9820 inclusi, posizionandosi in cima alla classifica.

LEGGI ANCHE: Nuovi dettagli sul processore di Motorola Moto G7

Snapdragon 8150 infatti ha ottenuto ben 362.292 punti – per la prima volta un dispositivo Android sfonda quota 360.000 – migliorando del 20% le performance del suo predecessore e facendo il 16% meglio di Kirin 980 visto su Huawei Mate 20 (finora detentore dello scettro). Punteggi altissimi sono stati fatti registrate anche su Geekbench con 3.281 nel test single-core e 11.023 in quello multi-core.

Il nuovo SoC Qualcomm dovrebbe avere un design a tre cluster con tecnologia a 7 nm, simile a quello di Kirin 980, con un grande core a 2,84 GHz, tre core medi a 2,4 GHz e quattro piccoli core di efficienza a 1,78 GHz. La GPU ragionevolmente sarà un Adreno 640 che promette un miglioramento delle performance del 20% rispetto ad Adreno 630.

Via: GizmoChina
qualcomm