Google potrebbe aver appena finito di scrivere l’ultima pagina della storia di Nexus 5X e 6P

Edoardo Carlo Ceretti

Con gli smartphone della serie Pixel che continuano a non convincere il grande pubblico per design e rapporto qualità prezzo, non tramonta la malinconia per i gloriosi smartphone della serie Nexus, alcuni dei quali – ossia Nexus 5X e Nexus 6P – aggiornati con le più recenti patch di sicurezza di Android giusto stamattina. Ma proprio questa apparentemente bella notizia, potrebbe celare un triste rovescio della medaglia.

È infatti noto da tempo che Google abbia fissato a 3 anni la finestra del supporto software per i suoi smartphone e Nexus 5X e 6P debuttarono sul mercato nel settembre del 2015. Un anno fa, Big G aveva prorogato di un paio di mesi la fine del loro supporto, spostandola da settembre 2018 ad appunto novembre 2018. E quest’ultimo aggiornamento appena rilasciato potrebbe quindi essere il canto del cigno degli ultimi discendenti della stirpe Nexus.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 3 XL, la recensione

La finestra di 3 anni in realtà riguarda il supporto minimo, dunque nessuno vieta a Google di continuare a rilasciare patch di sicurezza per Nexus 5X e 6P anche nel prossimo futuro. Tuttavia sembra improbabile che ciò possa avvenire, se non in casi eccezionali, come la scoperta di nuove gravi vulnerabilità in futuro. Se quindi possedete e ancora utilizzate uno di questi due smartphone, non stupitevi se di qui in poi non riceverete più notifiche di aggiornamento.

Via: Android PoliceFonte: Google
LG Nexus 5X

LG Nexus 5X

confronta modello

Ultime dal forum:

Huawei Nexus 6P

Huawei Nexus 6P

confronta modello

Ultime dal forum: