Galaxy S10 dirà addio allo scanner dell’iride, ma non sarà rimpianto e forse migliorerà il feedback aptico (video)

Nicola Ligas -

Multiple fonti concordano su un elemento che in fondo era scontato: Galaxy S10 farà a meno dello scanner dell’iride. Il prossimo top di gamma Samsung avrà infatti un display borderless con fotocamera probabilmente inserita all’interno dello schermo stesso, ed un conto è accomodare un singolo sensore, un conto sarebbe stato inserirvi tutti quelli necessari alla scansione dell’iride.

In ogni caso, Samsung dovrebbe impiegare un lettore di impronte digitali ad ultrasuoni, nascosto sotto al display, le cui performance sarebbero molto soddisfacenti. Confrontato con i lettori ottici, dovrebbe essere più veloce e funzionante su una superficie più ampia, circa il 30% dello schermo stesso. E per almeno metà 2019 parliamo di tecnologie che potrebbero essere esclusive di Samsung.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere su Huawei Mate 20 Pro

E sempre a proposito del display, si rafforzano le ipotesi circa l’adozione della tecnologia HoD – Haptics on DisplaySi tratta di un feedback aptico particolarmente efficace e realistico, da utilizzare nei giochi per un maggiore coinvolgimento, ma non solo. In questo modo i controlli on-screen dovrebbero essere quasi “tangibili”, anche se è difficile descrivere a parole la sensazione, non avendola nemmeno noi provata. Il video qui sotto prova comunque a darvi un’idea di una tecnologia simile.

Via: Galaxy Club (olandese)Fonte: ETNews (coreano), Ice Universe (Twitter)