Gboard si prepara a colmare una delle sue poche lacune: l’assenza di una clipboard (aggiornato: in beta per pochi)

Nicola Ligas -

Gboard, la tastiera Google, è senz’altro una delle migliori soluzioni disponibili per Android. Completa, personalizzabile e ricca di funzioni extra, ma tra queste ce n’è una della quale abbiamo sempre sentito la mancanza: un gestore per la clipboard. Alcuni produttori vi hanno già posto rimedio autonomamente, integrando una funzione simile a livello di sistema, ma a breve anche Gboard provvederà autonomamente, ed allora avremo uno storico del testo che abbiamo copiato, in modo da poterlo incollare quando vogliamo e dove vogliamo.

Come vedete dalle immagini qui sotto, avremo un elenco di tutte le “clip”, che potremo cancellare, riorganizzare ed anche mettere in evidenza, casomai ce ne fosse qualcuna da tenere sempre a portata di mano. Graficamente non è nulla di particolarmente esaltante, ma parliamo di una funzione non ancora disponibile per il grande pubblico, ma presente (anche se nascosta e non attivabile facilmente) in Gboard 7.7.

LEGGI ANCHE: OnePlus 6T: tutto ciò che c’è da sapere

Molto probabilmente il clipboard manager sarà attivato in una prossima release dell’app, o forse anche solo con uno switch lato server. In ogni caso, per adesso, accontentatevi delle immagini seguenti, in attesa di poterla toccare con mano.

Aggiornamento26/10/2018

Android Police riporta che, in Gboard 7.7.5 beta, la funzione è ufficialmente disponibile, sebbene non per tutti. L’attivazione avviene lato server, quindi non c’è modo di forzarla. Google sta probabilmente sondando il terreno prima del lancio generale, ma da oggi in poi vale la pena gettare un occhio alle funzioni della vostra Gboard per scoprire se già ce l’aveste.

Fonte: XDA