Samsung guarda già al futuro e presenta le memorie UFS 3.0 e le RAM LPDDR5 (foto)

Vezio Ceniccola -

Arrivano notizie molto interessanti dal 4G/5G Summit di Qualcomm, evento in svolgimento in questi giorni ad Hong Kong. Protagonista assoluta è Samsung, che proprio durante una delle conferenze ha presentato al mondo la nuova versione della tecnologia Unified File Storage (UFS) e ha dato qualche indizio sulle memorie LPDDR5.

Jay Oh, capo della divisione dedicata al mobile memory product planning di Samsung, ha dichiarato che le nuove memorie UFS 3.0 arriveranno già a partire dal prossimo anno e saranno disponibili nelle varianti da 128, 256 e 512 GB. Inoltre, il primo modulo da 1 TB con tecnologia UFS 3.0 è già in sviluppo ed è atteso per il 2021.

Il passaggio alla nuova versione della tecnologia UFS consentirà un netto incremento delle prestazioni delle memorie interne, visto che si parla di un raddoppio della velocità di trasferimento e di una riduzione delle dimensioni. Dati che fanno davvero gola e che potrebbero portare vantaggi importanti agli smartphone in arrivo nel 2019, a cominciare dall’attesissimo Galaxy S10: le nuove memorie UFS 3.0 potrebbero debuttare proprio sul nuovo top gamma in arrivo a febbraio.

LEGGI ANCHE: Il display che vorremo per Galaxy S10

Non meno ghiotte le novità relative alla tecnologia LPDDR5, sviluppata da Samsung in collaborazione con Micron. Anche in questo caso si parla di un maggior bandwidth – si passerebbe da 44 GB/s a ben 51,2 GB/s – accoppiato ad una riduzione dei consumi energetici del 20%.

Per poter vedere all’opera queste memorie dedicate al comparto RAM dovremo, però, attendere qualche mese in più: la produzione delle memorie LPDDR5 inizierà solo nel 2020, in tempo per l’arrivo della tecnologia 5G e di altre novità molto importanti per le comunicazioni di rete.

Via: Android Central