Vertu risorge dai morti con uno smartphone da 3.750€ e una variante extra-lusso a più di 12.000€! (foto)

Roberto Artigiani

Non stiamo parlando di vampiri, anche se in effetti c’è qualcosa che è risorto dai morti e che chiede il vostro sangue. Vertu, l’azienda specializzata in smartphone di lusso, sembra essere tornata in attività e lo fa in grande stile con un telefono che costa una fortuna.

Presentato in Cina, Aster P è l’ultimo esemplare di Vertu che non proponeva nuovi prodotti ormai dal lontano 2014 e ha dichiarato fallimento lo scorso anno. Come tutti gli altri smartphone dell’azienda si tratta di un dispositivo interamente realizzato a mano in Inghilterra usando solamente materiali di altissima qualità.

La cassa infatti è in titanio e lo schermo è stato ricavato da un unico pezzo di cristallo-zaffiro a 133 carati. Il retro invece è rivestito di un misto di pelle di coccodrillo e lucertola e ospita lo slot per le due nano-SIM che si apre con un meccanismo “ad ali di gabbiano” e che nasconde la firma dell’artigiano che ha realizzato il telefono.

Essere ricchi non è solo questione di materiale però, per questo sul lato troviamo un pulsante rosso che permette di mettersi in contatto 24/7 con il proprio maggiordomo personale.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 20 Pro

Molto meno di livello invece le specifiche tecniche, che posizionano Aster P tra i dispositivi di fascia media:

  • Schermo: Full HD 4,97″ con risoluzione 1.920 x 1.080 pixel
  • CPU: Snapdragon 660
  • RAM e archiviazione: 6/128 GB
  • Fotocamere: posteriore da 12 MP, anteriore da 20 MP
  • Batteria: 3.200 mAh con supporto Quick Charge
  • OS: Android Oreo 8.1

Vertu Aster P è disponibile in bianco o nero nella “versione barocca” al prezzo di 29.800¥ (circa 3.750€), per la “versione gotica” invece ce ne vogliono più o meno 4.500€, ma se è l’oro il colore che fa per voi allora preparatevi a sborsare 98.000¥ (12.850€ al cambio attuale) per il modello “Gothic Dazzling Gold”.

Via: 9 To 5 Mac, FrAndroid