Google apre la possibilità di mettere le app in prenotazione sul Play Store a tutti gli sviluppatori

Roberto Artigiani

Google ha dato la possibilità agli sviluppatori di mettere le proprie app in prenotazione sul Play Store già da tempo. Finora però questa possibilità è rimasta limitata a una ristretta cerchia e la maggior parte dei team più piccoli e dei singoli sviluppatori indipendenti è stata esclusa. Da oggi però tutto ciò è cambiato: BigG infatti ha deciso di estenderla a tutti coloro che ne faranno richiesta.

È sufficiente compilare un form (reperibile a questo indirizzo) con una serie di dettagli sullo stato di avanzamento dei lavori, strumenti di test, strategia di marketing, ecc. per poter vedere la propria creatura apparire sul Play Store in pre-ordine. Più precisamente per poter partecipare è necessario che l’APK sia già caricato sulla Play Console e che si sia pronti ad aprire le prenotazione prima del 15 dicembre 2018.

LEGGI ANCHE: Gli Instant Games di Facebook arrivano sulla versione Lite

In questo modo uno sviluppatore può iniziare a far conoscere la propria applicazione ben prima del rilascio. Inoltre gli utenti che si registreranno alle app e ai giochi in pre-ordine riceveranno una notifica non appena questi diverranno disponibili per il download, cosa che fa crescere rapidamente il numero di installazioni.

È anche possibile fissare delle scadenze che sbloccano oggetti e caratteristiche esclusive per chi si registra entro una determinata data (un po’ come avviene su Kickstarter), anche se al momento non è chiaro se questa funzione sarà accessibile a tutti gli addetti ai lavori. Gli interessati all’intera questione possono trovare qui maggiori informazioni.

Via: Android PoliceFonte: Google