Ecco come potrebbe funzionare il lettore di impronte sotto al display di Samsung Galaxy S10 (foto)

Roberto Artigiani -

Tutti ci speravano per Galaxy Note 9, poi qualcuno ha sollevato la speranza che potesse essere adottato già su Galaxy A9, ma tutti sono stati troppo ottimisti. Quando però si parla della possibile implementazione di un lettore di impronte al di sotto del display nel prossimo Galaxy S10 le cose si fanno più concrete e oggi abbiamo un’ulteriore conferma che può essere letta in questo senso.

Il WIPO – l’organo per la registrazione dei brevetti in Corea del Sud – ha rivelato una nuova certificazione inviata da Samsung già lo scorso anno che mostra, molto più in dettaglio di come abbiano fatto altri brevetti finora, il funzionamento del sensore. Si tratta di un sensore biometrico localizzato sotto al display in una sezione sensibile alla pressione, come visto per il pulsante home virtuale di Galaxy S9.

LEGGI ANCHE: Asus ROG Phone in preordine

Il brevetto ci dice che Samsung è al lavoro da molto tempo su questa tecnologia e può essere considerato un’indicazione del possibile stadio di avanzamento dei lavori che dovrebbero portare alla produzione di massa nel 2019 e forse proprio sul prossimo Galaxy S10. Il dispositivo ritratto comunque è chiaramente solo un riferimento e non deve essere preso come un’indicazione dell’aspetto finale che avrà il prossimo top di gamma.

Via: Galaxy Club
brevetti