Ecco il primo porting di Google Fotocamera con cui avere le esclusive novità dei Pixel 3 (foto)

Roberto Artigiani

La potenza del software della Fotocamera Google è un fatto arcinoto tra gli utenti Android. Per questo motivo i porting di questa app sono sempre molto desiderati, cosa ancora più vera per l’ultima versione – la 6.1 – che implementa parecchie interessanti novità e una nuova interfaccia. Oltre al supporto al formato RAW, all’encoding video HEVC e alla possibilità di registrare audio tramite microfono esterno, la nuova Fotocamera Google ha alcune funzionalità esclusive per i Pixel 3 come Top Shot, Night Sight e Photobooth.

Alcune di queste sono state implementate nel porting realizzato da un membro del team XDA e possono essere sfruttate anche da altri dispositivi. Si tratta ancora di un lavoro incompleto e alle prime fasi per cui è disponibile ancora per pochi modelli e le funzionalità presenti hanno qualche difetto, però è una prima indicazione di quello che possiamo aspettarci nei prossimi mesi. Gli interessati possono visitare il forum XDA dove c’è il link per scaricare il porting.

LEGGI ANCHE: Confronto Pixel 3 XL vs. Pixel 2 XL

In dettaglio il porting permette di sfruttare, oltre all’incredibile HDR+ sviluppato da Google, la modalità “vista notturna” che scatta più immagini a diverse esposizioni e le combina in un’unica foto permettendo di avere un’ottima resa anche in condizioni di scarsa luminosità senza l’uso del flash (vedete un confronto qui sotto). È stata implementata anche l’integrazione con Google Lens per cui è possibile identificare QR code, biglietti da visita, indirizzi e quant’altro direttamente dalla fotocamera in qualsiasi momento. Mancano all’appello invece le funzioni Slow Motion, Photobooth e Super Res Zoom.

Via: XDA Developers