Andy Rubin (ed Essential) lavora ad uno smartphone rivoluzionario che mira a diventare il vostro specchio

Vincenzo Ronca -

Andy Rubin, uno dei creatori di Android e fondatore di Essential, starebbe lavorando con la sua azienda allo sviluppo di uno smartphone rivoluzionario basato completamente sull’intelligenza artificiale, il quale avrebbe lo scopo di assumere i comportamenti del proprietario perfezionandoli con l’utilizzo nel tempo.

Già l’anno scorso Rubin confidò in un’intervista a Bloomberg il suo sogno di “un dispositivo che fosse la versione virtuale del proprietario”: qualcuno potrà vederci un lato inquietante e sinistro ma lo scopo principale sarebbe risparmiare tempo ed energie lasciando la gestione autonoma delle conversazioni e delle chiamate al dispositivo, fidandosi della sua intelligenza artificiale e nel suo apprendimento delle abitudini e preferenze personali. Il dispositivo in questione avrebbe delle dimensioni molto ridotte e dovrebbe essere gestito principalmente mediante comandi vocali.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 3 e Pixel 3 XL ufficiali

La descrizione rimanda a Google Duplex, lo strumento presentato allo scorso Google I/O in grado di effettuare telefonate in modo autonomo al posto degli utenti. Il dispositivo ipotizzato da Essential dovrebbe integrare una versione di IA notevolmente più sviluppata di quella integrata oggi in Google Duplex e questo ci suggerisce che il suo arrivo potrebbe non essere così imminente.

Altri dubbi nascono considerando la situazione aziendale altalenante di Essential nel corso degli ultimi tempi. Se dovessero emergere ulteriori dettagli su questa vicenda, torneremo sicuramente ad aggiornarvi.

Via: The VergeFonte: Bloomberg
Andy Rubin