Stai a vedere che Mate 20 sarà più bello di Mate 20 Pro! (foto)

Nicola Ligas -

Non che non li avessimo già visti più volte, ma sono da poco trapelati grazie Winfuture.de dei render ad alta risoluzione di Huawei Mate 20, che esaltano il suo design moderno e “minimalista”, soprattutto in materia di notch.

Se infatti Mate 20 Pro sembra adotterà una “tacca” più tradizionale (in aggiunta ai lati curvi stile Galaxy), Mate 20 avrà invece un notch a goccia, simile a quanto recentemente fatto da Oppo/Vivo/OnePlus e, se ci concedete un parere personale, più elegante. Certo, ci sono anche dei limiti, in particolare nel numero di sensori che possono essere collocati in uno spazio così esiguo, ma non sempre la botte può essere piena mentre la moglie è ubriaca.

Huawei Mate 20 avrà anche lo schermo più grande, con ben 6,43” di spazio a disposizione (risoluzione 1.080 x 2.244 pixel), e notate anche quanto sottili siano le cornici tutto attorno al display, praticamente simmetriche sopra e sotto. All’interno troviamo il SoC Kirin 980, qui al suo debutto, accompagnato da 4/6/8 GB di RAM e 64/128/256/512 GB di storage UFS 2.1. Da notare che l’espansione di memoria sarà appannaggio delle nuove nanoSD che a quanto pare introdurrà Huawei, ma i dettagli precisi in merito sono scarsi, se non che la loro capacità non dovrebbe superare i 128 GB, almeno inizialmente.

Sono tante potenziali varianti, ma occorre chiarire che non tutte saranno disponibili ovunque. Ogni mercato riceverà probabilmente solo poche versioni diverse: quello illustrato è “il ventaglio” di possibilità, ma ciò non vuol dire che ci sarà data una così ampia possibilità di scelta.

LEGGI ANCHE: Tutto su OnePlus 6T

Per quanto riguarda invece il vistoso quadrato sul retro, questo ospita 3 fotocamere, delle quali quella principale dovrebbe essere da 40 megapixel. Riguardo le funzionalità specifiche di questo set-up c’è ancora diversa confusione, quindi non ci lanceremo in ipotesi azzardate. È logico che P20 Pro sia stato un punto di partenza rispetto al quale Huawei non potrà fare altro che andare avanti.

Notate anche, sotto al comparto fotografico, la presenza di un lettore di impronte digitali “tradizionale”, laddove Mate 20 Pro adotterà una più moderna versione sotto al display.

Infine due gradite conferme. La prima su una capiente batteria da 4.000 mAh e la seconda sulla presenza del jack audio, che invece salterà la versione Pro di Mate 20. Evidentemente l’azienda cinese ritiene la sua esclusione un elemento di pregio, ma non siamo sicuri che il grande pubblico la pensi esattamente allo stesso modo.

Vi ricordiamo che lo scorso anno Huawei Mate 10 non fu commercializzato in Italia, ma quest’anno sembra che Mate 20 potrebbe invece arrivare anche sul nostro mercato. Il prezzo di lancio potrebbe aggirarsi intorno ai 750€, o quantomeno questo è quanto riportato in relazione al mercato tedesco, ma non ci meraviglierebbe un rincaro dalle nostre parti. In ogni caso è una cifra che riteniamo senz’altro più attendibile delle stime basate su dei presunti prezzi all’ingrosso canadesi che stanno circolando in rete.

Prima di lasciarvi a spulciare le immagini qui sotto occorre fare un ultimo chiarimento: l’immagine nello schermo è stata alterata per proteggere l’identità della fonte, senza alterare comunque l’aspetto complessivo del device. Era però giusto chiarirlo, anche solo per completezza e dovere di cronaca.