WhatsApp beta continua ad aggiungere novità: ecco il Picture-in-Picture per i video (ma non è che sia granché)

Nicola Ligas

Dopo lo swipe to reply che abbiamo visto ieri, la nuova versione  2.18.234 di WhatsApp beta porta con sé un’altra novità: i video in PiP. Qualsiasi video: YouTube, Facebook, Instagram ed anche quelli inviati dagli utenti (e pure da Streamable, il che ci fa pensare che funzioni con qualsiasi video corrisponda ad un dato formato/codec).

Il funzionamento è semplice. Ogni volta che in una chat qualcuno condivide un video da una delle piattaforme indicate, questo verrà riprodotto in una piccola finestra fluttuante, che potrete spostare in cima o in basso alla chat stessa, continuando al contempo a poter interagire con la schermata di conversazione. In questo modo in pratica la chat può continuare anche mentre guardate il video.

Ci sono solo due problemi in questa implementazione. Il primo è che il player ha un’interazione molto scarsa. Potete spostarlo in due sole posizioni (alto o basso) e non potete far avanzare il video a piacimento. Il secondo è che non appena uscirete dalla schermata di chat, per non parlare dell’app stessa, il PiP si arresterà, rendendolo di fatto valido solo nella conversazione da cui avete avviato il video. Giusto per la cronaca, su iOS, dove la funzione è già presente, la riproduzione continua in tutta WhatsApp, non solo nella chat da cui è partito il filmato.

Come sempre, per provare l’ultima beta di WhatsApp non dovete fare altro che registrarvi sul Play Store, e riceverete sempre la nuova beta come fosse un normale aggiornamento. A seguire alcuni screenshot che mostrano il funzionamento del PiP.

Via: WaBetaInfo