Reperire i firmware Odin per il vostro Samsung non è mai stato così facile, grazie a questo tool (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Chi possiede o ha posseduto uno smartphone o tablet targato Samsung, saprà dell’esistenza di Odin, uno strumento tramite cui è possibile installare firmware ufficialmente rilasciati dal produttore. Non sempre però è facile districarsi fra le sigle dei vari modelli e quelle relative ai firmware disponibili, inoltre gli stessi firmware sono spesso ospitati anche da siti terzi, con il risultato di una maggiore lentezza nel download. Per ovviare a tutte queste problematiche, è possibile affidarsi ad un altro strumento, chiamato SamFirm.

Grazie a SamFirm potrete scaricare i firmware ufficiali direttamente dai server di Samsung, con conseguente maggiore velocità nel download. Ma non è tutto, perché il tool saprà anche mostrarvi i firmware specifici per il vostro modello, azzerando le possibilità di fare confusione e arrecare danni al vostro dispositivo. Chiudendo la premessa sottolineando che si tratta di un programma disponibile soltanto con PC Windows e che necessita di Odin per l’installazione vera e propria dei firmware, vediamo passo passo come utilizzare SamFirm.

LEGGI ANCHE: Tutti gli aggiornamenti per i dispositivi Samsung

Scaricare i firmware Odin tramite SamFirm

  1. Per prima cosa, è necessario conoscere subito il valore CSC del vostro dispositivo Samsung. Nel caso lo conosceste già, potete direttamente saltate al punto 3, altrimenti per conoscerlo vi consigliamo di scaricare dal Play Store Phone Info Samsung, app che ve lo fornisce in modo semplice e rapido.
  2. Vi basterà infatti aprire l’app appena scaricata e accedere alla sezione CSC Code, per poi controllare la voce Active CSC code. Prendete nota delle tre cifre che vi compariranno, perché dovrete utilizzarle in seguito.
  3. A questo punto dovrete scaricare ed installare sul vostro PC i programmi Microsoft Visual C++ 2008 Redistributable Package (x86) e Microsoft Visual C++ 2010 Redistributable Package (x86), necessari per il funzionamento di SamFirm.
  4. Ora potete scaricare SamFirm (v0.3.6) sotto forma di archivio zip ed estrarre i file in esso contenuti.
  5. Aprite SamFirm e selezionate l’opzione Auto tra quelle disponibile sotto la voce relativa alla regione. Ciò vi consentirà di scaricare automaticamente i file senza la necessità di conoscere ogni volta i numeri di build.
  6. Adesso dovrete inserire il numero relativo al modello di smartphone o tablet che possedete. Il numero deve essere sempre comprensivo del prefisso SM-, altrimenti il download non partirà nemmeno (ad esempio, se avete un Galaxy S8 europeo, dovrete scrivere SM-G950F).
  7. Nella barra Region, ora dovrete inserire il codice CSC che vi siete annotati in precedenza e poi cliccare su Check Update. Nel caso non venisse trovato alcun firmware, potrebbe significare che sui server di Samsung non sono caricati i firmware specifici per il vostro modello, che potrebbe essere una versione brandizzata da un operatore. In questo caso, dovrete cercare i firmware da fonti terze.
  8. Se invece aveste trovato il firmware desiderato, ora potete cliccare su Download e scegliere la destinazione dei file da scaricare. A questo punto iniziare il download del firmware e la successiva decrittazione. Una volta terminato il processo, il firmware sarà pronto per essere installato sul vostro smartphone, tramite Odin.

I firmware scaricati tramite SamFirm potranno essere utilizzati per aggiornare il firmware del vostro dispositivo Samsung, eseguire un downgrade ad una versione precedente, oppure ripristinare allo stato di fabbrica nel caso aveste riscontrato gravi problemi durante il funzionamento.

Fonte: XDA Developers