Incredibile ma vero: questo video di Pixel 3 XL dice qualcosa che non sapevamo!

Nicola Ligas

Il 2018 è stato un anno particolarmente florido per i leak, e mai nessuno smartphone è trapelato con tanta chiarezza quanto Pixel 3 XL (credetemi, è venuto a noia anche a noi! – NdR). Eppure c’era ancora qualcosa che non sapevamo, e che viene ora confermata dallo stesso blog russo che già più di un mese fa aveva dimostrato di avere in mano il prossimo googlefonino.

Come mai tanta attesa prima di un video allora? Non è ben chiaro in realtà. Lo stesso autore afferma che il giorno del lancio uscirà una sua recensione completa, ma perché non prima? E per quanto riguarda la fotocamera, seppure affermi che sia migliore sia di Note 9 che di iPhone XS, non realizza un vero confronto fra i tre smartphone, ma lo promette solo se il video in oggetto riceverà un numero “sufficiente” di like.

Tralasciando questi particolari un po’ dubbi, le novità cui accennavamo sono due. Anzitutto la fotocamera posteriore è sporgente. Sporgente al punto che, appoggiando Pixel 3 XL su un tavolo, questo traballa se premete nell’angolo opposto alla fotocamera, cosa che non accade con Pixel 2 XL.

La seconda novità è più positiva: il motore della vibrazione. Chiunque abbia provato un recente iPhone sa quanto sia piacevole la vibrazione degli smartphone di Apple. Il feedback aptico che trasmettono è perfetto, nettamente superiore a quello della media degli smartphone Android. È molto difficile descriverlo a parole, ma fidatevi. Il punto è che Pixel 3 XL, secondo l’autore del video, è al pari se non superiore ad iPhone X in quanto a vibrazione.

Ci rendiamo conto che non sia certo la vibrazione che ne consacrerà il successo, e che in linea generale, enorme notch a parte, questo Pixel 3 XL sembri solo una piccola evoluzione rispetto al modello dell’anno passato. Per questo non si placano le voci di chi vorrebbe un terzo esemplare, molto più avveniristico di così. Come vi abbiamo detto più volte in passato, non crediamo che ci sarà alcuna sorpresa, ma più passano i leak, e più ci speriamo ardentemente (e non è una bella cosa).

Fonte: Rozetked