Honor Magic 2: uno dei segreti sarà la batteria al grafene, ma tanti altri devono ancora essere svelati

Edoardo Carlo Ceretti - Il nuovo smartphone di Honor non punterà soltanto su un design innovativo e accattivante.

Honor Magic 2 è senza dubbio lo smartphone più interessante e ambizioso mai annunciato dal marchio cinese. Mostrato a sorpresa per la prima volta durante la conferenza tenutasi a Berlino nel corso di IFA 2018, il nuovo smartphone è previsto per il 26 ottobre, al termine di un mese di fuoco in cui altri modelli del calibro di Google Pixel 3Huawei Mate 20OnePlus 6T e Xiaomi Mi MIX 3 si prenderanno la scena.

Magic 2 vorrà però dimostrare ciò che vale e soprattutto di non essere soltanto un bell’esercizio di stile, a causa del suo entusiasmante design caratterizzato da un frontale quasi totalmente occupato dal display, con fotocamera anteriore a comparsa, stile OPPO Find X. Xiong Junmin – vice presidente di Honor – si sarebbe infatti lasciato sfuggire che Magic 2 nasconderà delle sorprese niente male, una delle quali già di fatto annunciata.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Max 3, la recensione

Si tratta della batteria al grafene, che dovrebbe consentire al dispositivo di scaldarsi meno, dissipando meglio il calore. Inoltre, una batteria al grafene dovrebbe garantire un’usura più contenuta nel tempo, oltre ad un’autonomia maggiore – a parità di dimensioni – rispetto a quelle al litio. Sappiamo anche che il nuovo smartphone Honor sarà dotato della tecnologia Magic Charge, ovvero una ricarica rapida fino a 40 W, che potrebbe essere resa possibile proprio dalla particolare composizione della batteria integrata. Sembra dunque che in Honor stiano facendo le cose in grande, non ci resta che attendere il 26 ottobre per scoprire anche tutto il resto.

Via: MyDrivers, Gizmochina