Google Immagini si riempie di novità: integrazione diretta con Google Lens, Storie AMP e anteprime video (foto)

Vezio Ceniccola

Non è una novità che Google stia lavorando molto sul lato “visivo” del proprio motore di ricerca. Già da diversi anni, la sezione Immagini si sta riempiendo di funzionalità e servizi aggiuntivi, ma per l’azienda di Mountain View non è ancora abbastanza. Da oggi, infatti, gli algoritmi di ricerca sono ancora più precisi e ci sono novità molto importanti per le Storie, per i video e per l’integrazione con Google Lens.

Google Lens

Iniziando proprio da quest’ultimo, possiamo dire che da ora sarà molto più semplice sfruttare questa funzionalità. Google Lens è adesso integrato direttamente in Google Immagini, ed è possibile utilizzarlo su ogni foto presente tra i risultati di ricerca grazie ad un apposito tasto.

L’AI è in grado di analizzare l’immagine ed individuare gli elementi principali in essa contenuti, suggerendo all’utente articoli da acquistare o altre fonti d’informazione. Inoltre, l’utente può disegnare un’area di selezione sull’immagine stessa, in modo da usare il riconoscimento visuale solo su quella porzione della foto.

Per adesso l’integrazione riguarda solo i dispositivi mobili, ma non è escluso che possa arrivare anche sulla versione desktop di Google Immagini in futuro.

Storie AMP

Altra funzionalità molto interessante è quella delle AMP story, di cui abbiamo parlato qualche giorno fa in questo articolo. A partire da adesso queste particolari pagine saranno inserite in mezzo ai risultati di ricerca di Google Immagini e forniranno informazioni aggiuntive sulle persone cercate, accompagnate da foto e piccoli video a schermo intero.

Al momento si tratta di pagine dedicate solo a personalità importanti, come atleti o celebrità, che raccontano in breve la loro biografia e alcuni eventi salienti che li vedono protagonisti.

Anteprima video luoghi

Se siete poco interessati allo show business ma vi piace l’avventura, troverete una bella sopresa nella ricerca di Google Immagini grazie ai nuovi video suggeriti. Si tratta di un carosello di piccole anteprime visibili quando si cercano luoghi particolari, grazie al quale si può avere una breve panoramica di quello che si sta cercando.

Le anteprime occupano circa metà schermata, ma per vederle nella loro interezza è possibile aprire i video su YouTube o sul servizio che li ospita. Inoltre, premendo sul risultato di ricerca corrispondente, si aprirà la pagina dedicata a quel luogo, sulla quale sarà possibile trovare informazioni più dettagliate.

Algoritmi migliorati

I miglioramenti più recenti degli algoritmi per la ricerca d’immagini puntano a fornire strumenti più ottimizzati per quello che gli utenti vogliono davvero. Grazie ad una diversa gestione del ranking delle pagine, da ora Google è in grado d’individuare le immagini associate a contenuti di qualità anche a livello testuale, in modo che quando trovate una bella foto e andate sulla pagina in cui è contenuta possiate trovare anche buone informazioni che la riguardano.

LEGGI ANCHE: Meglio Pixel 3 o Pixel 3 XL?

A partire da questa settimana, all’apertura di una foto su Google Immagini si aprirà anche una schermata leggermente diversa, che conterrà ancora più informazioni e suggerimenti. La novità sarà disponibile sia su mobile che su desktop.

Fonte: Google