La seconda versione di TicWatch E non vede l’ora di tuffarsi (letteralmente) nel mercato

Edoardo Carlo Ceretti Non sappiamo praticamente ancora nulla del nuovo smartwatch di Mobvoi, se non che non avrà nulla da temere in caso di immersione in acqua.

La serie TicWatch di Mobvoi è riuscita, da sola, a ravvivare lo stagnante mercato di smartwatch Android Wear nel corso dell’ultimo anno, grazie dapprima ai TicWatch S e E – belli, funzionali e soprattutto economici – e poi a TicWatch Pro, che con il suo display dalla duplice natura ha trovato una soluzione originale ma concreta all’annoso problema dell’autonomia della categoria di dispositivi. Presto però potrebbe essere il turno di un nuovo modello, chiamato TicWatch E2.

Al momento sappiamo ancora ben poco sul suo conto, dato che della sua esistenza siamo al corrente soltanto grazie ad una pagina a lui dedicata sul sito ufficiale dell’azienda, tutt’altro che prodiga di dettagli. Dall’unica immagine a corredo possiamo però desumere alcune informazioni tutt’altro che marginali: a partire dal design, che sembra confermare quasi in toto le linee apprezzate nel suo predecessore.

LEGGI ANCHE: TicHome Mini, la recensione

Ma soprattutto la sua probabile impermeabilità – ulteriormente confermata dalla didascalia Water is now a friend of your watch – che andrà a colmare una delle lacune più fastidiose di TicWatch E, certificato soltanto IP67 e dunque poco adatto a resistere a vere e proprie immersioni in acqua. TicWatch E2 offrirà probabilmente il supporto a nuove attività sportive dedicate al nuoto, ma non sappiamo quando scoccherà la sua ora per lo sbarco il tuffo sul mercato. Ci auguriamo di saperne presto di più.

Via: 9to5 GoogleFonte: Mobvoi