Sembra sempre più certo che Galaxy S10 arriverà in tre varianti (e una sarà una vera mosca bianca)

Edoardo Carlo Ceretti Conosciamo anche i probabili nomi in codice con diagonale del display annessa. E c'è una sorpresa.

Da tanti mesi ormai si rincorrono le voci sulla volontà da parte di Samsung di rinnovare profondamente la sua serie di smartphone Galaxy S, sicuramente nel design – dopo le critiche incassate a seguito del lancio di Galaxy S9 – ma anche nel numero stesso di modelli appartenenti alla futura famiglia Galaxy S10. I famosi tre modelli sono sempre più vicini alla conferma definitiva, tanto che ora ne conosciamo anche i nomi in codice.

Il successore diretto dell’attuale Galaxy S9 sarebbe attualmente conosciuto come SM-G973 e dotato di un display da 5,8 pollici curvo sui bordi. Il più grande della famiglia sarebbe invece SM-G975, con display da ben 6,44 pollici, sempre con bordi curvi. Diagonali importanti, probabilmente spinte da un rapporto di forma che dovrebbe sfiorare i 19:9, che molti sperano non rappresenti un indizio della presenza del notch.

LEGGI ANCHE: Una variante di Galaxy S10 dovrebbe supportare il 5G

Infine, la terza variante, chiamata SM-G970, sempre dotata di una diagonale da 5,8 pollici, ma anche di una particolarità che non si vede dai tempi di Galaxy S7 (ovvero dal 2016): i bordi laterali piatti. Al momento non è chiaro se ciò coinciderà con una versione più economica e dunque dotata di specifiche inferiori, oppure se Samsung la proporrà come alternativa di pari livello per chi non ha mai digerito i bordi edge. Se davvero la sua esistenza venisse confermata e non ci fossero particolari compromessi rispetto alle altre varianti, quale scegliereste per voi?

Via: SamMobile