Ecco (un pezzo di) OnePlus 6T in carne ed ossa: niente tripla fotocamera posteriore (aggiornato)

Nicola Ligas -

Quella in apertura è la prima immagine “ufficiale” di OnePlus 6T, ottenuta da una fonte fidata del solitamente affidabile WinFuture.de. La somiglianza con OnePlus 6 è evidente, e questo conferma così un paio di ipotesi che avevamo già avanzato in passato.

Anzitutto non ci sarà una tripla fotocamera posteriore, che alcuni rumor avevano provato ad imporre, sulla base di una affinità con Oppo R17 Pro. Inoltre è da notare l’assenza del lettore di impronte sotto alla dual camera, segno che molto probabilmente sarà integrato sotto al display, come già ipotizzato in precedenza. Potrebbe anche essere stato collocato più in basso, ma vediamo come più improbabile un cambiamento del genere.

All’interno dello smartphone comunque qualcosa deve essere cambiato davvero. Si può notare infatti che il microfono per la riduzione del rumore posto nella parte superiore è stato spostato sul lato destro. Sembra un cambiamento banale, ma perché disturbarsi a spostare un singolo microfono se internamente non fossero stato necessari altri riadattamenti? Anche il pulsante di alimentazione è lievemente riposizionato, e la somma di questi due elementi ci fa pensare quantomeno alla batteria maggiorata, già confermata dall’azienda.

Insomma, per riepilogare, OnePlus 6T dovrebbe avere notch a goccia e schermo più grande (6,41”), lettore di impronte digitali sotto al display, e batteria più capiente. Le fotocamere principali però dovrebbero rimanere sempre due; ciò non significa che la qualità delle foto non possa migliorare, ma non grazie ad un terzo sensore. Per quanto riguarda poi processore e RAM, e lecito aspettarsi che non ci sia alcun cambiamento.

In sostanza una versione un po’ riveduta e corretta, ma che non stravolgerà certo l’esperienza d’uso rispetto a OnePlus 6, come del resto è già stato gli anni passati. L’annuncio è atteso verso metà ottobre, forse il 17, mentre per quanto riguarda il prezzo non ci sono ancora informazioni affidabili, ma non dovrebbe differire troppo da quello attuale.

Aggiornamento

Sono già arrivate ulteriori conferme circa la dual-camera, grazie ai classici render di un produttore di cover e ad una pubblicità apparsa su Amazon India, che parla di “un nuovo modo per sbloccare il telefono”. Vi lasciamo tutti i contenuti qui sotto, ma ormai è chiaro che potete dire addio alle 3 fotocamere posteriori, casomai ci steste sperando ancora.

Via: GSMArenaFonte: WinFuture