Google Family Link non più solo per bambini: si estende anche agli adolescenti (con il loro permesso)

Vincenzo Ronca

Google Family Link è il servizio di BigG rivolto ai genitori che non vogliono precludere l’esperienza con la tecnologia ai loro figli ma monitorarla per far sì che non ne abusino. Oggi vi riportiamo la novità che il servizio si sta estendendo anche agli account dei figli adolescenti, i quali potranno essere supervisionati virtualmente dai loro genitori.

In precedenza, Family Link permetteva il controllo remoto dell’account da parte dei genitori ai figli minori di 13 anni. Ora il servizio si estende anche alla categoria degli adolescenti, sebbene non sia chiaro quale sia la soglia d’età considerata. I ragazzi dovranno acconsentire al controllo da parte dei genitori e potranno comunque sbloccare i propri dispositivi quando è attivo il parental control (i genitori riceveranno una notifica apposita).

LEGGI ANCHE: Nextdoor, il social network del quartiere

Ai genitori viene anche negata la possibilità di cambiare password agli account dei propri figli adolescenti, come invece è possibile fare nel caso dei bambini.

Il servizio Family Link si estenderà anche a Google Home, mediante il quale sarà possibile bloccare e localizzare i dispositivi dei proprio figli “monitorati”. Lo speaker intelligente, in questo ambito, integrerà anche una modalità grazie alla quale fornirà risposte ed informazioni adatte particolarmente ai bambini.

Come già descritto, Google Family Link è già disponibile in Italia; di seguito trovate il relativo badge di download dal Play Store.

Via: Engadget