Android Auto sarà il cuore dell’infotainment per Renault, Nissan e Mitsubishi dal 2021

Vezio Ceniccola

Google ha stretto un nuovo patto molto importante per il futuro di Android Auto, quello relativo alla collaborazione con la Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance. Come s’intuisce chiaramente dal nome stesso, si tratta del gruppo che raccoglie alcuni tra i più importanti marchi automobilistici del mondo come Renault, Nissan e Mitsubishi, nonché una tra le prime aziende in assoluto per numero di veicoli venduti.

Grazie a questa partnership, a partire dal 2021 i modelli di auto realizzati dal gruppo useranno Android come sistema di infotainment integrato, cosa che consentirà ai guidatori di utilizzare servizi come Google Maps, il Play Store o i comandi vocali di Assistant direttamente sui display presenti all’interno dell’abitacolo.

Guardandola dal punto di vista delle case automobilistiche, l’uso di un sistema come Android Auto garantisce il supporto nativo a servizi già molto diffusi, evitando lo spreco di risorse che comporta l’eventuale sviluppo di software proprietari. Google, invece, beneficia della raccolta dati fornita dalle app e dai servizi utilizzati dai guidatori, anche se ci saranno limitazioni per salvaguardare privacy e sicurezza.

LEGGI ANCHE: Android Auto cresce sempre più

L’espansione di Android Auto e dell’ecosistema Google si prepara a fare un salto importante nei prossimi anni. Sempre più produttori stanno decidendo di affidare a questo sistema la gestione dei servizi di infotainment nelle proprie auto, anche se bisognerà attendere ancora prima di poterla considerare realmente una tecnologia per tutti.

Via: TechCrunchFonte: Wall Street Journal
Android Auto