Doogee S70 è lo smartphone gaming che non ti aspetti: processore MediaTek e resistenza da vendere (foto e video)

Nicola Ligas

Gli smartphone gaming sono stati un piccolo trend della primavera 2018, ed ora sale sul treno anche Doogee con un nuovo modello, S70, attualmente a caccia di fondi su Indiegogo. Non è però il vostro ordinario smartphone gaming, dato che è prima di tutto rugged, ovvero resistente, secondo gli standard MIL-STD 810G. Seconda di poi c’è un processore MediaTek, nello specifico Helio P23.

Doogee S70: Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 5,99” full HD+
  • CPU: MediaTek Helio P23 (MT6763T)
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 64 GB
  • Fotocamera posteriore: 12 megapixel SONY IMX363, f/1.8 + 5 megapixel per l’effetto Bokeh
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel
  • Connettività: dual SIM, LTE (banda 20), Wi-Fi, Bluetooth
  • Certificazioni: IP68, IP69K, MIL-STD 810G
  • Batteria: 5.500 mAh con ricarica rapida
  • Peso: 278,3 grammi
  • OS: Android 8.1 Oreo

Doogee fa particolarmente leva sulla resistenza di questo smartphone, ma non solo. Abbiamo infatti a bordo diversi sensori/strumenti (barometro, bussola, misuratore di rumore, giroscopio, altimetro, lente d’ingrandimento ed altro). Il Gameboost mode serve inoltre a terminare i processi in background, raffreddare la CPU e limitare notifiche e chiamate. C’è anche un gamepad che si aggancia allo smartphone, dotato di stick, D-pad, e tre tasti sul retro.

Uscita e Prezzo

Come già sottolineato, Doogee S70 è appena arrivato su Indiegogo, ma le spedizioni sono previste entro novembre 2018. Il Super Early Bird parte da 279$ (solo i primi 100) per il solo telefono, e da 299$ (primi 300) con inlcuso il Gaming Kit. Il tetto della campagna, di appena 20.000$ è già stato raggiunto in poche ore, segno che più che una raccolta fondi si trattava di mera pubblicità.

Per quanto riguarda lo smartphone in sé, resistente sembra più che resistente, ma definirlo “gaming” ci sembra un po’ eccessivo, tanto più che è lo stesso concetto di smartphone da gioco ad essere un po’ nebuloso.

Doogee