Novità sul Play Store: ora gli sviluppatori possono rilasciare aggiornamenti graduali per le loro app

Edoardo Carlo Ceretti

Siamo soliti guardare le app pubblicate sul Play Store dal punto di vista dell’utente finale, che si aspetta continui miglioramenti dai nuovi aggiornamenti e la progressiva diminuzione di bug e problemi vari. Non è raro però che nuovi aggiornamenti portino con sé instabilità e problematiche, non certo per volere degli sviluppatori, che spesso hanno il solo demerito di non possedere le risorse necessarie per una fase di test completa ed efficace. Ecco dunque che Google vuole venire incontro proprio agli sviluppatori, consentendo loro il rilascio di aggiornamenti graduali (staged release).

Direttamente da Play Console infatti, da ora gli sviluppatori potranno decidere di rilasciare un nuovo aggiornamento soltanto ad una percentuale di utenti, in modo da raccoglierne i feedback ed eventualmente elaborare bug fix, senza tuttavia rischiare di scontentare una fetta molto più ampia di utenti.

LEGGI ANCHE: Finalmente il tema scuro di YouTube è arrivato per tutti

Nel caso poi l’aggiornamento si dimostrasse promettente, gli sviluppatori potranno poi via via allargare la percentuale di utenti destinati a riceverlo, fino a coprire interamente il proprio bacino di utenza. Si tratta di una prassi adotatta da anni da Google e, in forme diverse, da altri colossi del settore, ma da ora sarà alla portata di tutti gli sviluppatori, anche di quelli minori, che macinano numeri molto più contenuti. Se foste interessati ad approfondire l’argomento, vi rimandiamo alla pagina dedicata su Android Developers Blog.

Fonte: Android Developers Blog