Aumenta l’attesa per lo smartphone pieghevole di Samsung, ma se lo avessimo già avuto sotto il naso 5 anni fa?

Edoardo Carlo Ceretti

Il mondo della tecnologia attende il primo smartphone pieghevole di Samsung come un vero messia, capace in un colpo solo di risolvere uno stallo che da anni attanaglia l’intero settore degli smartphone. Negli ultimi dieci anni infatti, gli eredi dei telefoni cellulari hanno goduto di evoluzioni eccellenti dal punto di vista hardware e software, mentre nel design, nella forma e nell’approccio non hanno fatto altro che perpetrare lo stesso canovaccio.

Grazie alle più recenti rivelazioni, trapelate anche da Samsung stessa, siamo ormai a conoscenza che il grande momento sia vicino, atteso per la presentazione già entro la fine del 2018 (forse novembre). Nuove fonti coreane affermano inoltre che la produzione degli innovativi schermi OLED pieghevoli sarà affidata a Samsung Display e partirà già da ottobre, con un numero di unità prodotte al mese stimato a 120 mila. E per quanto concerne il design complessivo del dispositivo?

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 9, la recensione

Negli anni le speculazioni in questo campo si sono sprecate, con ipotesi che hanno spaziato dal conservativo al futuristico. Voli pindarici che hanno stimolato l’immaginazione di tutti, ma la risposta, come spesso accade, potrebbe essere più vicina di quanto pensiamo. Le già citate fonti coreano sostengono infatti che lo smartphone pieghevole di Samsung sarebbe del tutto simile ad un prototipo già apparso nel 2013, al CES di Las Vegas. E chi se non Samsung stessa avrebbe potuto mostrarlo?

Come poteve vedere dalle immagini, si tratterebbe dunque di un dispositivo dotato di due display: uno, da 4,6″, da utilizzare in posizione chiusa, per consentire dimensioni più compatte e maggiore portabilità e maneggevolezza. L’altro, da 7,3″, capace di aprirsi a libro ed offrire una superficie molto più ampia, vicina a quella di un piccolo tablet, da sfruttare per la multimedialità o altri usi più avanzati. Il display sarebbe inoltre in grado di richiudersi con un diametro di 1,5 millimetri. Staremo a vedere se queste anticipazioni si riveleranno corrette e se Samsung negli anni abbia davvero trollato tutti noi.

Via: Android AuthorityFonte: ETNews