Xiaomi Mi3, Mi4, Redmi 4X e Note 4 si godono già Android Pie grazie ai primi porting (aggiornato)

Edoardo Carlo Ceretti

Redmi Note 4 è da tempo lo smartphone Xiaomi più apprezzato dalla comunità di sviluppatori indipendenti e fra i modelli più utilizzati come cavie per i più disparati esperimenti di modding. C’era dunque da aspettarsi che il primo porting di Android Pie non avrebbe tardato molto e infatti eccolo già qui.

Grazie al lavoro di abhishek987, la prima rom basata su Pie per Redmi Note 4 è già disponibile per tutti i possessori del dispositivo targato Xiaomi, ma ciò che più stupisce è l’assenza di note nella sezione relativa ai bug. La rom infatti sembra che abbia già raggiunto un livello di stabilità sorprendentemente alto, considerando che Android Pie è stato rilasciato nell’AOSP da meno di una settimana.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Redmi Note 4, la recensione

Ciò non significa che la rom sia completamente esente da bug, ma che problemi che possano inficiare pesantemente l’esperienza di utilizzo quotidiana al momento non sono segnalati. Se dunque possedete uno Xiaomi Redmi Note 4 e non aveste paura di lanciarvi nelle operazioni di modding, non vi resta che dare una chance a questa rom e provare Android Pie ben prima dei possessori di dispositivi più recenti, costosi e blasonati. Trovate tutte le informazioni nel thread dedicato sul forum di XDA.

Aggiornamento13/08/2018 ore 14:00

Redmi Note 4 non è il solo smartphone Xiaomi a poter già godersi la nuova versione di Android, seppur sempre in forma non ufficiale. Anche i possessori di Mi3, Mi4 e Redmi 4X possono flashare una prima custom rom basata su Pie, già ad un ottimo stato di stabilità.

Qui trovate tutte le informazioni sul porting dedicato a Mi3 e Mi4, con l’unico bug segnalato rappresentato dall’impossibilità di regolare il volume dell’audio quando cuffie o auricolari sono collegati tramite jack. Qui invece per Redmi 4X, in questo caso invece non sono segnalati particolari bug.

Via: XDA Developers (1), (2)Fonte: Forum XDA