In attesa di Huawei Mate 20? Per ora accontentatevi di Mate 20 Lite: ecco come dovrebbe essere (foto)

Edoardo Carlo Ceretti - Trapelate anche le possibili specifiche tecniche: fascia media sì, ma la dotazione è sempre più completa.

Svelato Samsung Galaxy Note 9, l’attenzione dei mai sazi appassionati di smartphone è pronta a spostarsi sui nuovi pezzi da novanta in arrivo nelle prossime settimane. Non solo iPhone 2018 e Pixel 3, i riflettori verranno puntati anche sui nuovi Mate 20 di Huawei, che aspirano a confermarsi come punti di riferimento, dopo aver sdoganato l’anno passato l’ormai tanto in voga intelligenza artificiale.

I probabili Mate 20 e Mate 20 Pro promettono faville grazie al nuovo SoC Kirin 980, ma con loro arriverà, come da tradizione, uno smartphone di fascia media, pronto a cavalcare l’onda del successo dei fratelli più nobili. E proprio con Mate 20 Lite la fiera dei rumor e dei leak entra nel vivo: ecco infatti una carrellata di render attribuiti proprio a questo smartphone, insieme alle possibili specifiche tecniche.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 20 Pro potrebbe avere una batteria più capiente delle aspettative

Il retro di Mate 20 Lite è molto simile nel design a Mate 10 Pro, con una superficie in vetro, la doppia fotocamera in verticale allineata al lettore di impronte. Il profilo sarà metallico, mentre all’anteriore ecco far capolino l’ormai onnipresente (per Huawei specialmente) notch, ad interrompere la continuità del display da 6,3″ LCD full HD+.

Il SoC dovrebbe essere il nuovo Kirin 710, coadiuvato da un quantitativo di RAM fino a 6 GB e dalla memoria interna fino a 64 GB. Quattro le fotocamere in totale, con i due sensori fotografici posteriori da 20 (f/1.8) e 2 megapixel, mentre gli anteriore da 24 e 2 megapixel. La batteria dovrebbe essere da 3.650 mAh, nonostante uno spessore da 7,6 mm e un peso complessivo di 172 g.

Importanti notizie anche sul possibile lancio sul mercato, previsto (secondo i rumor) già per fine agosto, con prezzi attorno ai 400$. Mate 20 Lite anticiperà di molto i fratelli maggiori, oppure Huawei ha intenzione di sfoderare i suoi assi prima rispetto al passato, per scontrarsi ancora più direttamente con i rivali?

Fonte: Winfuture