Pare che il ritorno del marchio Palm si avvicini, ma non aspettatevi un top di gamma (foto)

Matteo Bottin

Palm è un brand che pochi giovani hanno sentito nominare (e gli altri probabilmente se ne sono dimenticati), ma è stata una delle prime aziende a produrre smartphone, prima dell’avvento dei due colossi Apple e Google. Nel 2014 era entrata a far parte di TCL, e qualche avvisaglia del suo ritorno la avevamo avuta un anno fa. Ora sembra che qualcosa di più concreto si stia muovendo.

Il modello PVG100 creato dall’azienda Palm Venture Group (di proprietà di TCL) è passato per l’FCC la settimana scorsa e ha ottenuto una certificazione della Wi-Fi Alliance addirittura a giugno. Questo significa che un prodotto è stato sviluppato e prodotto, e potremmo vederlo a breve.

Purtroppo non si sa nulla dell’aspetto fisico dello smartphone, ma sappiamo due (soli) elementi della scheda tecnica: il Wi-Fi opererà solamente nella banda dei 2,4 GHz e il sistema operativo sarà Android 8.1 Oreo. Ottima cosa avere l’ultima (o quasi) release del robottino verde, ma i risultati del test Wi-Fi ci dicono che quasi sicuramente non si tratterà di un top di gamma.

La mancanza della banda a 5 GHz è infatti “prerogativa” degli smartphone medio-base gamma, per i quali il prezzo di listino solitamente sta sotto i 250€. Certo, TCL è l’azienda dietro ad Alcatel, ma speravamo in una ripresa più marcata come accadde con BlackBerry. Ma magari avremo un base gamma con tastiera fisica? Chissà…

 

Via: The Verge, Android PoliceFonte: FCC, Wi-Fi Alliace (download)