Google sta già caricando Android Pie 9.0 nell’AOSP!

Roberto Artigiani -

Ieri Google ha servito a sorpresa la sua ultima portata: il dessert di Android Pie. Dopo mesi di versioni di prova i cantieri sono stati chiusi e la versione finale è stata rilasciata. I primi dispositivi che riceveranno Android 9.0 sono chiaramente i Pixel made by Google, ma si è unito a loro anche Essential Phone. La buona notizia per tutti gli altri però è che BigG ha già iniziato a caricare i codici sorgente dell’ultima versione del robottino verde nell’AOSP.

Questo significa che sviluppatori indipendenti e produttori di altre marche possono iniziare a mettere le mani in pasta per sfornare la loro versione personalizzata dell’OS. Aspettatevi quindi nel giro di qualche giorno i primi annunci delle prime Custom ROM basate su Android Pie, mentre ragionevolmente ci vorrà di più per gli altri che ragionevolmente preferiranno fornire un risultato meno buggato. Con il codice sorgente a disposizione, a breve saremo anche in grado di riportarvi i risultati dell’analisi del codice e svelare tutte le novità di Android 9.

LEGGI ANCHE: Tutte le aziende dell’ecosistema Xiaomi

Grazie al Project Treble le operazioni di aggiornamento dovrebbero essere anche meno complicate che in passato e la stessa Google ha pubblicato una pagina di istruzioni su come compilare un’immagine generica di sistema (GSI). Tutti strumenti che dovrebbero velocizzare la diffusione di Android 9 e contrastare il tristemente noto fenomeno della frammentazione. Potete consultare lo stato di avanzamento nell’AOSP cliccando qui, quando tutte le varie parti saranno state caricate apparirà il tag “android-9.0.0_r1”.

Via: XDA Developers
AOSP