Motorola è la prima al mondo a rendere uno smartphone compatibile col 5G: ecco Moto Mod 5G (foto)

Vincenzo Ronca - Il prodotto è riservato al mercato statunitense, nel quale sarà disponibile a partire da inizio 2019.

Motorola ha fatto, nelle ultime ore, un annuncio storico per certi versi, presentando una nuova Mod che ha la funzione di rendere compatibili con la rete 5G i dispositivi ai quali è abbinata. L’azienda americana si aggiudica un primato importante, risultando la prima a connettere le persone mediante la rete 5G.

La nuova Mod, della quale avete un esempio riportato in galleria, si connette al retro dello smartphone in modo classico. I benefici della rete 5G sono chiaramente considerevoli: secondo Motorola, modificherà in modo rilevante le abitudini degli utenti, renderà possibile lo streaming di contenuti in 4K in parallelo con una videochiamata, semplificherà moltissimi l’accesso ai contenuti in streaming per fare qualche esempio.

LEGGI ANCHE: Motorola Moto Z3 Play, la recensione

Motorola ha lavorato a stretto contatto con Qualcomm per realizzare questo prodotto, usando il suo nuovo modem X50 e le sue componenti ad onde millimetriche. Certamente, per usufruire di tutto ciò non basta la nuova Moto Mod 5G, ma è necessario anche un operatore in grado di offrire un ottimo servizio di rete 5G: per questo il prodotto dell’azienda americana è riservato agli Stati Uniti al momento, abbinato all’operatore mobile Verizon.

In concomitanza della nuova Mod, Motorola ha annunciato anche Moto Z3, uno smartphone esclusivo (al momento) per il mercato americano molto simile a Moto Z3 Play: l’unica differenza con quest’ultimo sembra essere il processore, corrispondente allo Snapdragon 835 per Moto Z3.

Attualmente non sappiamo a quali dispositivi Motorola verrà estesa la compatibilità con la nuova Mod 5G e nemmeno quando questo avverrà in Europa. Sicuramente non avrà senso che ciò avvenga prima dell’avvento del 5G dalle nostre parti. Allo stesso modo, non sappiamo se Moto Z3 vedrà mai la luce oltre i confini statunitensi, dove debutterà il prossimo 16 agosto.Per ulteriori informazioni vi consigliamo di consultare la pagina dedicata.