Galaxy Note 9: il super slow motion sarà migliore di S9+, ma non il top riguardo la risoluzione

Matteo Bottin

Il Galaxy Note 9 è quasi tra noi, e ormai (come da tradizione), conosciamo gran parte delle specifiche tecniche. Tra queste spunta sicuramente il rinnovato comparto fotografico sul retro, che fa un passo in avanti rispetto al “vecchio” Note 8.

Come abbiamo visto una settimana fa, però, le fotocamere dovrebbero essere le stesse di Galaxy S9+. In questo modo, anche su Note 9 si potranno fare i video in super slow motion, esattamente come su S9+. Tuttavia, questi saranno migliorati rispetto al capo della serie S.

Se S9+ riesce a registrare a 960fps per 0,2 secondi, Note 9 si spingerà oltre e arriverà (sempre con lo stesso frame rate) a 0,4 secondi di registrazione. Se le indiscrezioni sul comparto fotografico sono veritiere, si tratta dunque di una miglioria software, che (teoricamente) potrebbe essere implementata anche su S9 e S9+.

La risoluzione tuttavia rimane la stessa: 720p (HD), e dunque il primato per “la risoluzione più alta durante una registrazione in super slow motion da smartphone” resta al Sony Xperia XZ2, capace di registrare in 1080p (Full HD).

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 9 è vicinissimo: chi lo preordinerà lo riceverà il 24 agosto

Non ci resta che aspettare il 9 agosto per conoscere le capacità della fotocamera di Note 9, e (forse) per sapere se S9 e S9+ verranno aggiornati per registrare video rallentati ancora più a lungo. La ritenete una miglioria interessante?

Via: Phone ArenaFonte: Twitter