Pronti per il ritorno di Bixby? Samsung punta in alto per la versione 2.0 dell’assistente vocale

Roberto Artigiani

L’ormai prossimo Galaxy Note 9 dovrebbe avere un vantaggio rispetto a tutti gli altri top di gamma Samsung visti fin qui: una batteria da 4.000 mAh. Accanto a un ampliato supporto energetico dovrebbero anche arrivare più spazio di archiviazione, un nuovo SoC e soprattutto una nuova versione della S Pen con Bluetooth. A quanto pare però c’è dell’altro.

Un articolo dalla Corea infatti parla anche del ritorno di Bixby, in versione 2.0 rivista e potenziata. L’assistente vocale dell’azienda finora non ha goduto di particolare successo, anzi, ma il vento potrebbe cambiare a breve. Uno dei suoi dipendenti infatti ha dichiarato che dopo il non felice esito del primo tentativo, Bixby è stato ricostruito dalle fondamenta e nell’ultimo anno e mezzo Samsung ha lavorato alacremente sulla sua scalabilità.

LEGGI ANCHE: Samsung Gear S4 con Bixby preinstallato

Stavolta infatti l’azienda avrebbe preparato API e SDK per consentire agli sviluppatori di terze parti di predisporre possibili interazioni con il suo assistente vocale. Considerata la corposa fetta di mercato occupata nel settore smartphone e la diffusione di un vasto spettro di altri prodotti connessi con cui interagire, la cosa potrebbe davvero spostare l’ago della bilancia. Ancora di più se i problemi di Google con l’Anti-trust apriranno nuovi importanti varchi in un settore in piena espansione.

Via: Phone ArenaFonte: The Bell