Ehi, guarda: un Galaxy Note 9 in carne e ossa! (ed anche già rotto)

Nicola Ligas

Qualcuno passerà dei guai a causa delle immagini che vi riproponiamo qui sotto. Ben visibile c’è infatti il nuovo Galaxy Note 9, fronte retro, con tanto di numero di identificazione in evidenza.

Vengono così definitivamente confermati diversi particolari dello smartphone che già davamo abbastanza per scontati. Iniziamo dalla doppia fotocamera posteriore, con i due sensori disposti orizzontalmente. Sotto troviamo un lettore di impronte digitali “canonico”. E sotto ancora una scritte che dice: do not leak info, che a quanto pare non è stata molto efficace.

Sul fianco sinistro è visibile il pulsante per Bixby, ormai inossidabile, sotto al bilanciere del volume. Davanti invece il vetro è già rotto, o almeno così sembra, ma ciò non impedisce a Galaxy Note 9 di accendersi, dandoci modi di osservare bene le cornici inferiore e superiore, al pari con quelle dell’anno passato. Esteticamente insomma, non c’è stato alcun salto rispetto a Galaxy Note 8, e dovremo ormai attendere il prossimo anno per una vera rivoluzione. Per tutto il resto, l’appuntamento è invece tra meno di un mese, il 9 agosto, con l’annuncio ufficiale.