Google Telefono rileverà in tempo reale le chiamate spam e non vi dovrete preoccupare della privacy (foto)

Vincenzo Ronca

Google Telefono, l’app pre-installata sui dispositivi Nexus e Pixel dedicata alla gestione del comparto telefonico, si è aggiornata ultimamente alla versione 22 beta, la quale non ha introdotto particolari novità ma suggerisce un’interessante funzionalità in arrivo nell’immediato futuro.

La novità consisterebbe nello monitoraggio in tempo reale dell’audio associato alle chiamate vocali, con lo scopo di avvertire l’utente nel caso stia parlando con una voce artificiale o registrata, in modo da scongiurare noiose chiamate spam con fini promozionali. L’immagine riportata in galleria mostra come verrebbe implementata la nuova feature nelle impostazioni dell’app. La parte interessante risiede nelle stringhe di codice associate a questa funzionalità, secondo le quali dovrebbe funzionare con connessioni dati e Wi-Fi disattivate.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi8, la recensione

Quest’ultima evidenza riveste un ruolo fondamentale per la salvaguardia della privacy, i file audio registrati ed analizzati dall’app saranno immagazzinati solo nella memoria interna del dispositivo e non dovrebbero essere condivisi sui server Google.

Ribadiamo che questa funzione è, al momento, non disponibile ma soltanto in via di sviluppo. L’aggiornamento citato è in fase di distribuzione mediante il Play Store a tutti gli utenti che hanno aderito al canale beta, per il quale vi lasciamo il link per iscriversi ufficialmente.

Via: XDA
apk teardown