Android P: due fra le funzioni più interessanti saranno esclusive di Pixel 2 e Pixel 3 (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Si tratta della Smart Selection nel menu app recenti e delle azioni suggerite nell'app drawer.

Doccia fredda per tutti quegli utenti a cui le funzionalità Smart Selection e App Actions intraviste nelle beta di Android P avevano fatto venire l’acquolina in bocca. Infatti, ad un utente che si domandava per quale motivo tali funzioni fossero scomparse dal suo Pixel di prima generazione dopo l’installazione della più recente versione beta di Android 9.0, Google ha risposto ufficialmente che saranno esclusive soltanto per i Pixel 2 e i prossimi Pixel 3.

Chi non ne avesse ancora sentito parlare, deve sapere che durante il Google I/O 2018 è stata mostrata la possibilità di selezionare il testo contenuto in un sito web visitato tramite Chrome ad esempio, oppure in una pagina dell’app Wikipedia, direttamente dall’anteprima dell’app visualizzata nel menu app recenti, ovvero senza dover riaccedere direttamente all’app stessa. App Actions invece fa riferimento ad alcune azioni suggerite in cima all’app drawer, basate sulle abitudini dell’utente, seguendo dinamiche simili alle Actions di Google Assistant.

LEGGI ANCHE: Black Shark guida anche la classifica AnTuTu di giugno

Due funzioni probabilmente non indispensabili, ma che ci sono sembrare da subito interessanti e dunque apprendiamo con rammarico il fatto che soltanto un numero ristretto di utenti potrà utilizzarle. Google sembra dunque proseguire nella direzione che vede i suoi Pixel più recenti imboccare una corsia preferenziale nelle funzionalità più avanzate di Android, con tutti i pro e i contro che ciò comporta.

Via: XDA DevelopersFonte: Google Issue Tracker