HTC va sempre peggio: le vendite di giugno segnano un -68% rispetto al 2017

Matteo Bottin

Che HTC non si trovi in buone acque, lo sappiamo da qualche anno. Nonostante la leggera flessione positiva delle vendite durante il mese di maggio, giusto qualche giorno fa l’azienda ha deciso di tagliare 1.500 posti di lavoro per cercare di risanarsi. Questo forse perchè nemmeno giugno è stato clemente.

Secondo Reuters, le vendite di HTC sono diminuite del 68% rispetto al 2017, passando da circa 193 milioni di euro a 61,5 milioni di euro (non è specificato se si parla di guadagno o utile). Non solo, ma la flessione c’è stata anche rispetto a maggio, dove HTC ha ottenuto 68,5 milioni di euro.

Sempre secondo gli analisti, il calo è dovuto ad una richiesta inferiore alle aspettative per quanto riguarda il segmento dei top di gamma, mentre i modelli “inferiori” non brillano in quanto a rapporto qualità/prezzo. Il volume di produzione del 2018 è stimato intorno alle 2 milioni di unità.

LEGGI ANCHE: Recensione HTC U12+

Insomma, continua il periodo nero per HTC, e nemmeno la vendita della sezione Pixel a Google per 1,1 miliardi di dollari sembra non aver sanato la situazione. Secondo voi cosa dovrebbe cambiare HTC per risollevarsi?

Via: EngadgetFonte: Reuters