Adesso potete tornare ad usare Substratum con Android P, ma solo con i permessi di root (foto)

Vincenzo Ronca

Recentemente vi abbiamo riportato la problematica che tutti gli utilizzatori di Substratum (e simili) si troveranno ad affrontare al momento del passaggio ad Android P, dato che Google ha deciso di bloccare le installazioni di overlay non di sistema. L’unica soluzione per aggirare il problema prevede l’acquisizione dei permessi di root, ed è proprio il caso che vi riportiamo oggi.

Il team di sviluppo di Substratum, la popolare piattaforma per installare temi personalizzati come se fossero di sistema, ha rilasciato una nuova beta che supporta i dispositivi con permessi di root acquisiti. Grazie a questi ultimi sarà possibile aggirare il blocco imposto da Google agli overlay non di sistema mediante l’uso di moduli Magisk, SuperSU o direttamente installando una custom ROM LineageOS.

LEGGI ANCHE: eccovi Pixel 3 e Pixel 3 XL

L’ultima versione beta di Substratum dovrebbe essere supportata da tutti i device inclusi nel programma beta di Android P. Per ottenere la versione citata di Substratum dovrete prima iscrivervi al programma beta ufficiale del Play Store, recandovi a questo indirizzo.

Via: XDA