Svolta per OnePlus: con Software Maintenance Schedule promette 24 mesi di aggiornamenti garantiti (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Oltre a 36 mesi di patch di sicurezza bimestrali, per tutti i suoi smartphone a partire da OnePlus 3.

Con l’aumentare della popolarità di OnePlus e dunque del numero di clienti che decidono di acquistare un dispositivo con tale marchio, è cresciuta proporzionalmente anche l’aspettativa degli utenti verso la qualità generale dei servizi offerti, con il supporto software a rivestire un ruolo tutt’altro che di secondo piano. Anche OnePlus però sta piano piano maturando e l’ultima conquista in tal senso risponde al nome di Software Maintenance Schedule.

Si tratta di un programma che descrive, nero su bianco in modo chiaro ed inequivocabile, il periodo di tempo in cui uno smartphone OnePlus verrà supportato dal punto di vista software, a cui il produttore si impegna ad attenersi. In particolare, si parla di 24 mesi di supporto per gli avanzamenti di versione di Android e il rinnovo bimestrale delle patch di sicurezza, più ulteriori 12 mesi di aggiornamento delle sole patch di sicurezza – per un totale di 36 mesi.

LEGGI ANCHE: OnePlus 6, la recensione

I modelli OnePlus interessati da queste novità saranno ovviamente tutte le future uscite, oltre a quelli già lanciati sul mercato, a partire da OnePlus 3. I 24 e 36 mesi di supporto partiranno dalla data di lancio di ciascun modello. OnePlus 3 e 3T riceveranno aggiornamenti stabili fino a novembre 2018, dopo di che continueranno a ricevere soltanto le patch di sicurezza fino a novembre 2019. Non è però chiaro se faranno in tempo a vedere il rilascio di Android P, anche se vi consigliamo di non contarci troppo.

Fonte: OnePlus
OnePlus 3

OnePlus 3

confronta modello

Ultime dal forum:

OnePlus 3